Tim e iPhone4? Aspetta e spera

Esattamente due anni e tre mesi fa acquisto iPhone 3 in un negozio Tim stipulando con la compagnia un contratto di due anni, durante il quale avrei corrisposto circa 50€ al mese per i servii telefonici e per il telefono.

Lo scorso settembre, qualche giorno prima della scadenza del contratto mi reco presso un centro Tim di Firenze intenzionato a chiudere un nuovo contratto per passare ad iPhone4 e qui comincia l’odissea. Al primo negozio che vado mi comunicano che hanno disponibili apparecchi Apple per almeno due settimane, così decido di recarmi ad un altro centro Tim autorizzato. Anche il secondo negozio mi dice la stessa cosa e mi aggiunge che in Firenze a quella data (circa il 6 settembre) nessun negozio disponeva di iPhone4. Decido pertanto di farmi inserire nelle liste di attesa per iPhone4 di due centri Tim. Dopo circa 3 settimane alzo il telefono e faccio un pò di telefonate, prendo la lista di tutti negozi a marchio Tim di Firenze e li chiamo tutti. Risultato? Nessuno di questi disponeva di un iPhone nè ha saputo darmi una risposta. Decido pertanto di rivolgermi alla grossa distribuzione (centri commerciali, megastore, …). Anche qui picche! (more…)

Lavazza vs. Nespresso – La rincorsa al testimonial.

Dopo che Lavazza si è mossa nei confronti di Nespresso con dure critiche per la scelta di utilizzare la location paradisiaca per i propri spot pubblicitari, mi dispiace notare che la rincorsa al paradiso da parte delle due case non è terminata.

Nonostante l’accoppiata Bonolis-Laurenti sembra essere molto ben collaudata e sembra funzionare adeguatamente, con l’ultimo spot che Lavazza ha proposto al pubblico pare che adesso sia il brand italiano ad inseguire Nespresso. Personalmente trovo del tutto discutibile la scelta di Julia Roberts come testimonial, oltre che poco funzionale alla riuscita dello spot. A quale nuovo target intende parlare Lavazza? Ha visto in questa figura,costata la cifra di 1,2mln di euro per un’apparizione di poco meno di un minuto, qualcosa di miracoloso? (more…)

Toscanalab Arezzo

toscanalab-arezzo

Toscanalab si trasferisce ad Arezzo per una giornata interamente dedicata i giovani.

L’evento organizzato da Fondazione Sistema Toscana dopo il successo dell’edizione di Giugno rinnova la sua offerta organizzando, in collaborazione con la Provincia di Arezzo, una giornata per indagare su come la rete Internet possa realmente migliorare la vita delle nuove generazioni. (more…)

Che la forza del carattere sia con te!

h_57_typography_1

(more…)

BTO 2010

buy-tourism-online

Anche quest’anno a Firenze si è tenuto uno dei più importanti eventi a livello nazionale ed internzionale sul turismo. BTO (Buy Touirism Online) non ha deluso le aspettative. In una location spledida come la Stazione Leopolda si è parlato di mercato del turismo, di strategie di promozione e di comunicazione, di marketing e di social media. Un format vivace con interventi singoli (Speaker per un giorno), Panel di esperti e conversazioni con il pubblico.

Tra i panel più interessanti della due giorni fiorentina ci sono stati sicuramente “Mobile Better Tourism” ed “Il cecchino miope”. (more…)

Bruschetta Party

bruschetta-prty

Volevo cominciare ringraziando tutti i partecipanti al primo Bruschetta party di casa Terzini/Rapalli. Grazie ad ognuno per la presenza e la compagnia. Giovedì abbiamo festeggiato l’olio nuovo all’insegna di bruschette e vino (novello e non). Come anticipato il menù prevedeva: Bruschette con l’olio nuovo, bruschette con il cavolo nero, bruschette con fagioli zolfini del valdarno e brushcette salsiccia e stracchino. Devo dire che facendo un breve sondaggio sul campo sembrerebbe che quelle con l’olio e quelle con i fagioli siano andate per la maggiore. Io e Alessandra, principalmente su sua iniziativa, abbiamo deciso di utilizzare solo stoviglie in mater bi e prodotti di stagione. (more…)

Montagne o Grattacieli?

dolomiti Non si capisce se il progettista che ha disegnato il nuovo marchio delle Dolomiti abbia scelto di disegnare dei grattacieli per non fare torto a nessuna valle o paese che popolano questa splendida regione. Ma ancor di più non si capisce cosa abbia visto in questo segno la commissione degli “esperti” che ha deciso di nominare vincitore l’empire state building.

Non si parla certamente delle cifre di Italia.it ma a pensare alle ore che devo spendere davanti ai fogli di carta ed allo schermo del mio computer prima di capitalizzare 30.000 euro mi vengono i brividi. Il secondo ed il terzo posizionato non avevano decisamente niente da invidiare al secondo e questo ce la dice lunga.

Dove sono i contenuti, quali le riflessioni e gli approfondimenti sul significato profondo delle Dolomiti patrimonio dell’Unesco?

Pisapia scavalca Boeri

giuliano_pisapia_logo Alle primarie di centro-sinistra per la scelta del candidato sindaco da contrapporre alla Moratti per le prossime elezioni ha vinto l’esponente di Sinistra Ecologia e Libartà Giuliano Pisapia. Anche non volendo impegnarsi capisco molto bene che i vertici del PD non hanno ancora capito che c’è qualcosa che non funziona: alle primarie di Firenze appoggiano Pistelli e vince Renzi, in Puglia appoggiano Boccia e vince Vendola, a Milano appoggiano Boeri e vince Pisapia. Anche se ognuno di questi casi è da considerare come fatto a se stante per contingenze e caratteristiche, resta il fatto che il candidato appoggiato ufficialmente dal PD ha perso sempre. Non mi sento di commentare oltre se non di richiamare all’attenzione questi dati domandando una seria riflessione.

Less is Next

less-is-next

Stamattina (lo ammetto un pò in ritardo) ho cominciato a leggere la pubblicazione “Less is Next – per un design solidale e sostenibile”. Un libro scaturito da una serie di incontri tenutisi il 16 ottobre del 2008 organizzati dall’ISIA. L’adesione iniziale all Tokyo Design Declaration e l’introduzione promettono un approfondimento interessante sull’impostazione metodologica del volume.

Chiudo velocemente con una delle frasi presenti nelle considerazioni della commissione (pag. 15) “Nuove merci che non diventino sinonimo di falsa utilità del bene, ma di manifesta utilità per tutti!”

Un suggerimento che mi sento di accogliere con tutte le conseguenze che comporta.

(dalla Biblioteca di Borgo San Lorenzo)

Hello world!

Dopo 3 blog dei quali oltre all’aspetto ho dimenticato anche il numero di post (pochi a dire la verità) provo a riprendere un’impresa che non mi è mai riuscita quella di scrivere qualcosa che oltre a parlare delle cose che faccio possa suscitare riflessioni, discussioni e perchè no nuovi progetti.

Scrivere è un impegno che richiede costanza e metodo, è una responsabilità che oggi mi sento di predere per indagare ciò che mi circonda.